In questo sito appare una selezione di blogspot gia' apparsi sul mio blog personale
prima del 9 Aprile 2008, data di apertura di questo blog.

Da allora in poi, ne e' una replica fedele.


Mie foto su Flickriver

kilpoldir - View my most interesting photos on Flickriver

lunedì 28 settembre 2020

Quadrato

 


Era considerato un tipo quadrato
Concreto e non mai inaspettato
Dal carattere piuttosto spigoloso
Ma non arrogante nè vanitoso
Un perfetto funzionario di Stato

domenica 27 settembre 2020

Di spalle

 

Ormai al mondo voltava le spalle
Pascolava lo sguardo sulla valle
Un spazio vasto senza rumori
Luminoso ma dai tenui colori
Senza prede né feroci predatori

sabato 26 settembre 2020

Bruttissima

 


Questa foto apparsa su di un giornale
Pubblicizza un noto sarto internazionale
Non c'è bisogno di essere Sebastiano Salgado
Per capire a che punto è giunto il degrado
Se questa foto viene considerata eccezionale 

giovedì 24 settembre 2020

La signora virtuosa

 

The virtuous woman - Banksy

Che cosa legge la virtuosa signora
Sposa fedele e madre affettuosa? 
Non è certo un gran librone
Che regge insieme al forchettone
Forse la ricetta del polpettone? 

mercoledì 23 settembre 2020

La pillola

 


Senza colpo ferire
Smise di dormire
Dentro all'apposito sacchettino
Di sonno neanche un pochino
In farmacia ne comprò un soldino

lunedì 21 settembre 2020

Inatteso

 

foce del canale Logonovo - Lido di Spina

Un tiepido sole del tutto inatteso
Nel cielo settembrino si è acceso
Le nuvole e la pioggia pronosticate
In un lontano altrove si sono attardate
Regalandoci ancora un giorno d'estate

domenica 20 settembre 2020

Formaggio con le pere

 


Che sia un vantaggio sapere di non sapere
A colpo d'occhio è difficile da credere
Ma crogiolarsi nella propria ignoranza
Come un ciccione che si accarezza la panza
È come accontentarsi del formaggio senza pere

sabato 19 settembre 2020

A buon intenditor...

 

Giacomo Cerruti detto il Pitocchetto (Milano 1698 – 1767) – vecchio con carlino

  • … e ad un certo punto, con mia sorpresa, mi fa: hai carpito il senso del mio discorso?
  • Carpito con la r? E tu che cosa gli hai risposto?
  • Gli ho risposto che avevo afferrato con gli artigli il frutto del suo pensiero e non me lo sarei lasciato sfuggire per nulla al mondo
  • Si sarà offeso, immagino
  • No, perché non avrà nemmeno sentito quello che gli ho detto. Aveva già ripreso a parlare prima che gli rispondessi. Non è interessato al dialogo, è un monologhista compulsivo.
  • Se la dice e se la canta, insomma
  • Quando riesce ad arpionare qualcuno lo sommerge di parole, ma non ho mai avuto l’impressione che sia interessato all’opinione del suo interlocutore. Quando mi telefona, appoggio l’apparecchio e vado a farmi un caffè sicuro che, quando riprendo l’ascolto, sta ancora parlando ininterrottamente senza essersi accorto della mia assenza
  • E come mai allora lo frequenti?
  • Parentela acquisita. Prima che mia sorella sposasse suo fratello non lo avevo mai visto. Lavora in banca e pare che sia un impiegato irreprensibile, ma dietro al vetro della cassa non può trattenere i clienti in fila con le sue chiacchiere.
  • Dovrebbe comprare un cane. Uno di quei cagnolini che compaiano nei dipinti e hanno tutta l’aria di essere dei docili ascoltatori. Il problema che non sappiano rispondere a parole, nel caso del tuo parente, sarebbe del tutto irrilevante.
  • Hai ragione, suggerirò a mia sorella di regalargli un docile e affettuoso cagnolino ascoltatore


venerdì 18 settembre 2020

Corvi

 


  • Con una pizza in due facciamo pranzo e cena e fatichiamo a finirla. Capita anche a te?
  • No, perché da quando sono rimasto solo una pizza intera me la trascinerei per giorni, quindi ci ho rinunciato.
  • Fortunatamente, una mezza tazza di caffè e latte riusciamo ancora a finirla di slancio
  • L'hai detto e ci sta anche un po' di pane secco e un cucchiaio di marmellata di amarene bella brusca
  • Il pane secco sminuzzato sul tagliere da Luisa che ne dava un po' a me è un po' ai passeri mi fa ricordare le colazioni di quando ero bambino
  • Allora, avevamo fame appena alzati e anche i passeri aspettavano ingordi le briciole sul davanzale. Ce ne sono ancora sui tigli di casa tua?
  • No, non mi sembra, o almeno non si sentono come facevano una volta al tramonto quando cercavano una ramo per la notte o alle prime luci dell'alba quando cominciavano la loro giornata frenetica.
  • Infatti, ormai sono quasi spariti e non credo che sia del tutto estranea la presenza di taccole, cornacchie e corvi.
  • L'altra sera al tramonto mentre fumavo la pipa in balcone ne ho visti due belli grossi e neri che si ignoravano reciprocamente appoggiati alla gronda della casa di fronte finché non ne è arrivato un terzo che li ha disturbati e fatti volare via
  • Infatti, di corvi così non ce ne erano quando eravamo piccoli. Ricordo che i primi che vidi da vicino erano quei bestioni cattivi che spadroneggiano nei giardini della Tower a Londra. Le guardie, quelle ridicole in costume rosso e blu, avvertivano di tenersi alla larga perché beccavano senza motivo.
  • Senza motivo, dici? Se fossi un corvo e qualche turista maleducato venisse a stuzzicarmi, credo che una beccatina di avvertimento gliela darei, tu no?
  • Hai ragione, qualche beccatina la darei anch'io a certi rompiscatole, anche se, ormai, i più fastidiosi ci importunano con il telefono e non si sa come beccarli. Al massimo li puoi bloccare ma non beccare.

giovedì 17 settembre 2020

Il dittafonino

 

Camminando dettava al telefonino
Le idee per un nuovo raccontino
Perché era proprio il camminare
Che gli permetteva di inventare
Ma non altrettanto di ricordare

mercoledì 16 settembre 2020

La pizza

 


Cosa dire della pizza napoletana
Piatto povero della cucina italiana
Un semplice disco di pasta rotondo
Esportato e apprezzato in mezzo mondo
Per diffusione a nessun altro secondo

martedì 15 settembre 2020

Pandanò

 

Foresta Hei Zhy Gou - Cina

In mezzo ai bambù giganti sentì un rumore
Finalmente avrebbe visto un panda maggiore
Preparò la macchina per fare una fotografia
Dell'animale più ricercato e raro che ci sia
Come aveva fatto un topolino a scatenare tanto rumore?

Archivio blog

Etichette

statistiche