In questo sito appare una selezione di blogspot gia' apparsi sul mio blog personale
prima del 9 Aprile 2008, data di apertura di questo blog.

Da allora in poi, ne e' una replica fedele.


Mie foto su Flickriver

kilpoldir - View my most interesting photos on Flickriver

lunedì 30 marzo 2020

C'è tempo?


Non so se il tempo ci sia veramente
O sia solo una fantasia della gente 
Nessuno l'ha mai fotografato o veduto
Molti si lamentano di averlo perduto 
Ma dove sia non l'ho mai saputo

domenica 29 marzo 2020

Inappetente

cornucopia
Nel frigo due fette di prosciutto rinsecchito
Mezzo cartone di latte ammuffito
Nella dispensa non c'era più niente
Un vuoto assoluto deprimente
Per fortuna non aveva appetito

sabato 28 marzo 2020

Pavofonino

Avevo un telefonino così vanitoso 
Che si fotografava come un divo famoso 
Narciso alla fonte era un bimbo modesto 
Paragonato al piccolo aggeggio funesto 
Un vero pavone tronfio e molesto

venerdì 27 marzo 2020

Funesto presagio


All'improvviso il cielo divenne bruno
Un colore mai visto da nessuno
Un inequivocabile funesto presagio
Di un imminente generale disagio
Che avrebbe colpito tutti e ciascuno


giovedì 26 marzo 2020

Il cuoco

Non era certo un raffinato assaggiatore
Né tantomeno un cuoco di valore
Cucinava solo piatti tradizionali
Nel rispetto dei costumi regionali
Piatti semplici gustosi normali


mercoledì 25 marzo 2020

Proporzione

Di fronte ad una gigantesca catastrofe naturale
Ci sentiamo come una foglia durante un temporale
Una insignificante minuscola parte della natura
Un marginale elemento di una complessa architettura
Effimero accidente nell'insondabile armonia generale


La signora

Era proprio esattamente una di quelle
Che buttano la cartina vuota fra le caramelle
Si lasciava dietro una bava di rifiuti
Di ogni genere e tipo eccetto gli sputi
E postulava la presenza di servi e altri aiuti


Se lo saprei te lo direi

Aveva un debole per il condizionale
Le piaceva come le palle di Natale
Diffidava invece del congiuntivo
Che riteneva subdolo e impegnativo
Usava i modi con piglio soggettivo


lunedì 23 marzo 2020

Il paniere di uova

Mi piacerebbe proprio tanto sapere
Se mettere tutte le uova in un sol paniere
C'è chi dice che invece è da preveggenti
Suddividerle per minimizzare gl'incidenti
Fortunatamente ho un solo uovo da bere


Il manico


Il manico è la parte di un attrezzo manuale
Fatto di legno o di un altro materiale
Che s'impugna con due o con una mano
Per lavorare in fretta bene e restare sano
Senza manico c'è solo la selce primordiale 


Robot patriarca

C'era un vecchio robot di buona marca
Progettato per comportarsi da patriarca
In cuor suo nutriva buoni sentimenti
E aveva compassione per gl'indigenti
In pratica era inutile come un monarca


venerdì 20 marzo 2020

Atarassia umorale

Uscendo dall'abituale atarassia umorale
Accarezzò l'idea di scendere le scale
Avrebbe potuto unirsi alla festa
Che ormai da ore gli ronzava in testa
Ma mettersi le scarpe non gli era congeniale


giovedì 19 marzo 2020

Il finale

Ansioso di raggiungere il gran finale
Stregato dalla trama molto avvincente
Sfogliava le pagine ad un ritmo infernale
Ma proprio l'ultima risultò deludente
Floscia e insipida senza mordente

mercoledì 18 marzo 2020

L'errore fecondo

Senza sapere dove andare a parare
Gli piaceva molto sperimentate
Soprattutto sperava in un errore fecondo
Che aprisse l'orizzonte di un nuovo mondo
Del tutto inatteso e ancora da esplorare 


martedì 17 marzo 2020

Urgente

Quando mi sono svegliato stamattina
Mi si è accesa in testa una lampadina
Dovevo fare qualcosa urgentemente
Ma cosa fosse non l'avevo in mente
Così ho deciso che non era urgente


lunedì 16 marzo 2020

Motovolante

La prossima moto che voglio comprare
Dev'essere comoda e facile da guidare
Come un favoloso e magico tappeto volante
Sempre pronto e obbediente al suo comandante
Se fosse anche bella non mi potrei lamentare


domenica 15 marzo 2020

Legno

Una ragazza di tempi ormai lontani
Carezzava le barche con le mani
Le piaceva il legno consumato dal mare
Ancora vivo e tiepido di sole da toccare
Come un animale mansueto da coccolare


La vecchiaia

A una certa età si diventa vecchi
Per constatarlo non occorrono specchi
Dicono che sia un processo naturale
Caratteristico di ogni specie mortale
Preferirei un controllabile processo artificiale

La vignetta è di Altan

Il naufrago

In un angiporto di anime sbandate
In una di quelle isole remote abbandonate
Ho incontrato un timoniere randagio
In cui ho visto come in un presagio
L'immagine vivente di un naufragio

Naufragio del Sirio
(Domenica del Corriere del 19 Agosto 1906)

Olimpo abbandonato

Passando dall'Olimpo verso sera
Guardavo in giro per vedere chi c'era
Sembrava un posto da tempo abbandonato
Se c'era qualcuno io non l'ho incontrato
Neanche una segreteria telefonica hanno lasciato

Hera e Prometeo, decorazione su una coppa da vino (kylix) in ceramica a figure rosse, V sec. a.C

In attesa

Dall'inconsumabile mare d'estate
Meta di lunghe solitarie nuotate
Vestito di prosaici abiti cittadini
Fuggo d'inverno fra i fumosi camini
In attesa del ritorno di un'altra estate


giovedì 12 marzo 2020

La polena


Sto bene ma una sola richiesta vorrei fare
Che mi spostino davanti a una finestra vista-mare
Da quando il mio bastimento con tutto il fasciame
È stato demolito è ridotto a volgare legname
Sento nostalgia delle onde e del vento del mare

Post ispirato al libro "Polene" di Claudio Magris
La nave di Teseo - 2019

mercoledì 11 marzo 2020

Cunctatores

Al momento non sapendo bene cosa fare
Decisero che era meglio temporeggiare
Antica arte utilizzata dai romani
Tramandata agli odierni cristiani
Che la impiegano sempre nel governare

martedì 10 marzo 2020

Coronavirus

Se fossi un virus con la corona in testa 
Volerei fino in Cina per fare una gran festa 
Poi me ne andrei in giro per il mondo 
Per vedere se è proprio tutto tondo 
E finalmente mi addormenterei sul fondo

lunedì 9 marzo 2020

Quarantena

Saltellare spensierati verso il futuro 
Come diceva sempre un giovane canguro 
E' meglio che starsene soli in quarantena 
Aspettando che vengano a dirti una novena 
Dopo averti vestito con l'abito scuro

sabato 7 marzo 2020

Vespaio

Si era infilato in un vespaio di congetture
Anche quelle più inestricabili e oscure
Rischiando di piombare in una ossessione
In cui svaniva l'ultimo barlume di ragione
Il risveglio improvviso fu la sua liberazione


giovedì 5 marzo 2020

Aere perennius

Usava rotoli di carta igienica rotondi
Per appuntarvi i suoi pensieri più profondi
Riteneva il materiale più che adeguato
Per raccogliervi il suo pensiero pensato
Senza infestare con esso i vasti mondi

Exegi monumentum aere perennius. (Orazio, Odi, III, 30, 1)

Verinais

Very nice era l'espressione
Che usava in ogni occasione
Gestiva una tranquilla trattoria
Frequentata da gente purchessia
Ormai VERINAIS era il suo nome


mercoledì 4 marzo 2020

L'anfitrione

Per superare come anfitrione
Lo stesso mitico Trimalciome
Imbandì un'enorme zuppiera
Contenente due bambini di cera
Con un oltraggioso cannibalismo di maniera


martedì 3 marzo 2020

Quanto basta

Si dice che quanto basta
E' la misura giusta
Difficile è determinare
Il quid da somministrare
Per evitare di esagerare


lunedì 2 marzo 2020

Mosaici

Mausoleo di Galla Placidia - Ravenna

In strada triangoli quadrati frammenti
Di pietra dai colori smorti e inappetenti
Preferirei mosaici dai vivaci colori
Da calpestare in casa e anche fuori
Anche se non alleviano pene e dolori


ParapendIcaro

Stormo di parapendii

Mentre volavo ordinatamente nel mio stormo
Una corrente improvvisa da mezzogiorno
Mi risucchiò fuori rotta in alto cielo
Fulminato dal sole intirizzito dal gelo
Sempre più in alto senza speranza di ritorno


domenica 1 marzo 2020

Inter pares


Se mi dai una frittella 
Ti do della mortadella 
Con questa oculata trattativa 
Iniziò un'esperienza collaborativa 
Molto proficua e produttiva


Archivio blog

Etichette

statistiche